Copy
I temi più caldi del marketing e della distribuzione visti dalla parte degli operatori dell'ospitalità.
Officina Turistica

Il titolo di questa newsletter è una bufala, il resto è tutto vero.

"Una newsletter completamente dedicata la gufo per comprenderne pregi e difetti"


Quest'anno ho incontrato un sacco di operatori turistici per un corso che si sta svolgendo in Maremma. In alcuni momenti abbiamo dato spazio a qualche gioco/sondaggio, sempre attinente al settore turistico. D
opo aver ribadito più volte che per comunicare sui social, compiere scelte aziendali, decidere una campagna pubblicitaria è necessario avere chiari gli obiettivi che vogliamo raggiungere, definire una strategia e perseguirla con impegno e scrupolo, abbiamo compreso anche che la cosa più importante è compiere queste scelte basandoci su informazioni certe, statistiche affidabili e dati riscontrabili.

Per dimostrare che spesso le cose non sono proprio come si percepiscono o si sentono dire, ideai un test brevissimo che dedicammo a Tripadvisor (come poteva essere diversamente?) sia chiaro, privo della benché minima scientificità (quindi prendetelo con le molle). Si percepisce sempre nell'aria l'ostilità nei confronti del gufo per il timore della sua severità. Ecco allora che ho chiesto a 17 operatori di valutare, con un voto da 1 a 5, il livello dell'offerta dell'ospitalità italiana. Il risultato? Un 2, un 2 e mezzo, un 3 meno meno, in nove hanno assegnato un 3, in 5 hanno dato 4.

Una media ben al di sotto del 4,2 che la community di Tripadvisor assegna all'ospitalità italiana. Si conferma sempre valida una mia frase di qualche anno fa: "non abbiate paura, i vostri ospiti amano i vostri alberghi più di voi".
La seconda domanda del test è stata: secondo voi qual è la percentuale di recensioni negative su Tripadvisor rispetto al totale generale delle recensioni? I più cauti hanno risposto 30% ma c'è chi si è spinto oltre il 60%, il più audace ha scritto 90%. Sappiamo invece che il dato effettivo è vicino al 20%.
Il test/sondaggio è stato realizzato in forma rigorosamente anonima e la cosa che più mi conforta è che un mondo migliore c'è, tre operatori alcuni giorni fa mi risposero: non so cosa sia Tripadvisor.

Come rovinarsi la reputazione con le recensioni positive

E' uno dei post di Officina Turistica che ha riscosso maggior successo. Contiene un decalogo di buone norme da seguire per non incorrere in situazioni particolarmente spiacevoli relative alla reputazione. Diffidare dai venditori di recensioni è doveroso, dare loro le redini della vostra reputazione assai rischioso: non mettete la vostra reputazione in mani diverse dalle vostre e da quelle dei vostri ospiti. Leggi il post.

I Forum dei viaggiatori come risorsa per disintermediare

Il forum quindi diventa un'interessante piattaforma per operatori e destination manager, o per coloro che devono decidere investimenti o campagne pubblicitarie. Guardare oltre le recensioni può essere molto utile per chi deve definire interventi, pianificare investimenti e predisporre campagne promozionali, potrà farlo seguendo le indicazioni e i desideri degli ospiti. Leggi il post.
Sondaggio sul hi-fi nelle strutture turistiche italiane

Sondaggio

Bastano solo due minuti: un sondaggio per comprendere quante strutture offrono il servizio internet ma anche per capire e conoscere i costi che gli albergatori e gli operatori turistici in generale spendono per mettere a disposizione degli ospiti il wi-fi.

E' poi così determinante? I clienti prima di prenotare si informano su tale servizio? Ne parlano nelle recensioni? E se ne parlano ne parlano bene o male? 

La connessione internet è diventata una necessità per gran parte degli ospiti di una struttura ricettiva. Fornire un servizio all'altezza non è sempre semplice, aiutaci a comprendere cosa ne pensano gli operatori partecipando al sondaggio. C'è tempo fino al 15 settembre per rispondere, ma se lo fai subito ti togli un pensiero.

Cerchiamo di comprendere quanto sia strategico questo servizio, quanti benefici porta a livello di reputazione e, in particolare, se i costi di gestione del servizio sono sopportabili o meno. I risultati saranno pubblicati su Officina Turistica entro fine anno. 

Come risolvere il problema delle 3 stelle e mezzo

Hai controllato la scheda della tua struttura su TripAdvisor? La classificazione ufficiale che ti è stata attribuita è quella giusta? Non sto parlando delle "palle", questa volta sto parlando delle stelle, le vecchie stelle, anche se ormai stanno cedendo il passo restano un parametro importante nella decisione del viaggiatore. Ho notato che alcune volte Tripadvisor assegna una inesistente categoria di 3,5 stelle. Un bel problema, ecco come risolverlo. Leggi il post.
[disintermediazione] Il tuo rapporto con le online travel agency (booking.com, expedia, venere) sta diventando sempre più impegnativo? Anche se gestisci una struttura di piccole dimensioni i costi di intermediazione stanno aumentando? E' il momento di prendere in considerazione un sistema di prenotazione on line per il tuo sito ufficiale. Se non hai ancora un sistema di prenotazione diretta o vuoi migliorare le performance del tuo sito incrementando le prenotazioni dirette contattami con un clic!

Cercasi sponsor

Dal 2010 e per tre anni Officina Turistica ha pubblicato gratuitamente la ricerca "L'Isola d'Elba su Tripadvisor" analizzando oltre 15 mila recensioni, 1500 repliche, 300 discussioni nel forum, 504 strutture tra hotel e ristoranti, creando tre indici di riferimento. Dal 2013 non potremo più realizzare da soli questa ricerca. Sei interessato a sostenerci economicamente? Faccelo sapere entro il 30 settembre. Scrivici utilizzando il modulo contatti sul blog.

Tripadvisor e le tariffe delle destinazioni, il caso San Vito lo Capo

Quanto è importante, per le tariffe alberghiere, la reputazione di una destinazione intera? Lasciamo da parte ogni tipo di polemica sul gufo e facciamo una semplice riflessione: nel 2012 San Vito lo Capo vince il Traveller’s Choice Beaches Destinations Awards di TripAdvisor. Oggi trivago pubblica la tabella che riassume l'andamento delle tariffe alberghiere (tHPI) nel periodo giugno-agosto 2013 e il confronto con il 2012. Scopri cosa accade.

L'unica cosa che non mi preoccupa, di Tripadvisor, sono le recensioni

Continuo a pensare che quello delle recensioni sia il male minore, se non una grandissima opportunità, specialmente per i piccoli gestori. Le recensioni funzionano, Con un albergatore ci stiamo accorgendo che punti di forza e di debolezza stanno collimando con quelli evidenziati dai clienti e emersi da una prima analisi delle recensioni. Scopri quali sono i veri rischi ai quali Tripadvisor sottopone gli albergatori. Leggi il post.
Copyright © 2013 Officina Turistica, All rights reserved.
in collaborazione con:
 
Email Marketing Powered by Mailchimp