Copy

Ciao <<Nome>>,

mentre cerco di contare quanti buchi ha maglione che indosso, ti scrivo questa mia. Non so te ma ogni anno quando ci sono da mettere via i maglioni di lana per fare spazio a roba estiva succede sempre la stessa cosa.

Una voce mi dice che dovrei lavarli TUTTI, spruzzarli TUTTI con l’apposito spray anti tarme, metterli TUTTI (ok questa è la meno) nell’apposita scatola insieme a quei foglietti anti tarme, ah no dimenticavo! Prima dovrei anche pulire (mi verrebbe da dire ‘sanificare’) la scatola stessa, cioè ma io dico, uno nella vita non dovrebbe fare altro, ma secondo te, chi ha tempo per ciò (libera traduzione del meme Ain’t Nobody Got Time for That)?

Intorno a fine aprile, quando mi ritroverò a riporre in archivio proprio the very maglione di lana che indosso ora, insieme a tutti gli altri che non ho neanche mai messo (tra l’altro, cioè tu alla fine quanti maglio usi tra quelli che hai?), lo so già che lo metterò via alla brutto [testo rimosso per blasfemia], perché alla fine sono fatto così. Mi piace il rischio, mi piace sapere cosa devo fare e poi non farlo, tiè. Sono un ribelle, mamma.

Scrivendo queste righe mi ritrovo quindi in un momento inception dove di fatto mi sto sgridando da solo: l’emisfero sinistro scrive mentre quello destro legge. Io non lo so, ma tu che rapporto hai con le tarme e con i buchi nei maglioni?

Tante novità da bollettinizzare:

  1. Sono riuscito a documentare e raccontare per bene alcuni progetti recenti. È un lavoro molto lungo tra scrivere i testi e preparare le immagini giuste, ma ce la sto facendo. Ho pubblicato su emmaboshi.net tre progetti che per me sono molto importanti e bellissimi (ma sono di parte)
    1. il progetto di redesign del sito e dell’identità visiva di Co Gruppo
    2. il progetto della campagna e del sito delle Settimane Fairtrade Italia, realizzata insieme a Gianluca Diegoli e Alessandro Pirani
    3. Il progetto di Miscela, un magazine per gente non omologata, realizzato per Malossi SpA insieme ad Alessandro Pirani e tanti altri.
  2. Sono sbarcato su Clubhouse e mi sta piacendo (con le dovute precauzioni). Oggi (venerdì) alle 18 vorrei fare una Boshi Lounge, chiacchiere da bar senza il bar. Clicca sulla campanella per ricevere una notifica credo, non so, oppure cercami come Emmaboshi. È tutto da scoprire.
    1. Ah tra l’altro, ho ben 9 inviti per Clubhouse per cui non so come ma li vorrei dare a chi vuole provare l’esperienza. 
    2. Sì serve un iPhone, col sistema operativo abbastanza aggiornato, io non centro.
    3. Comunque se ti registri di tua sponte, poi magari c'è qualche tuo amico (devi averlo in rubrica telefonica) che può 'garantire' per te e farti entrare, non serve quindi un invito per forza. Io ho fatto così per entrare.
    4. Ad ogni modo vedi te.  
  3. Ho apprezzato questo video che mostra come rendere più efficace la protezione della mascherina chirurgica con alcuni semplici accorgimenti su come metterla.
  4. Bellissime queste antiche infografiche raccolte in una mostra, ma soprattutto in un bel sito, dall’università di Stanford.
  5. Non so come e perché ma quando ti arriva un link da scaricare su WeTransfer atterri sempre su una pagina con del contenuto particolare. Approfondendo questa cosa ho scoperto WePresent che è come un blog, magazine, di WeTransfer. È super bello, in particolare mi ha colpito la bellezza di questi micro video di Randa Maroufi e la bellezza complessiva dell’idea dietro WePresent. Bravi WeTransfer (anche se io uso Dropbox).
  6. No vabbè, sempre nell’ambito dell’arte fruita da remoto, non so come mi sono imbattuto in queste versione super definita de La Ronda di notte (De Nachtwacht) anche noto come Notte di veglia o La guardia civica in marcia, è un dipinto a olio su tela (359×438 cm) di Rembrandt realizzato nel 1642 e conservato nel Rijksmuseum di Amsterdam dove puoi zoommare ben oltre quello che potresti fare dal vivo. Sì certo dal vivo è un’altra cosa (ma per chi mi hai preso!). Ok scusa sto calmo.
  7. Non ricordo se ti avevo già mandato questo video bellissimo e rilassantissimo di un tipo giapponese che va in un bosco e si prepara un caffè. Giustamente tu alzerai il sopracciglio, ma fidati, se ti piacciono i video rilassanti, gli oggetti belli (ogni oggetto qui è una figata), i suoni un po’ ASMR, il Giappone oppure semplicemente non hai un cazzo da fare, clicca play.
  8. Illustrazioni di balene dai diari di viaggio delle baleniere di Nantucket, che meraviglia. Se poi hai letto Moby Dick ancora meglio. Hai letto Moby Dick? DEVI LEGGERLO, chiudi e vai.
  9. Ora ti devo salutare perché ho una call
  10. Raccontami un po’ di te, sono tutt’occhi
  11. Tu li disinfetti i maglioni prima di metterli via?
  12. E come sempre
  13. TVB
Diventiamo amici?
Lo siamo già e questa nostra corrispondenza ne è la prova, ma se ti va uniamoci nell'estasi suprema che è propria dell'idillio dell'amicizia su:
  • Instagram (qualche foto romantica, qualche post di grafica, tante storie strane)
  • Facebook (il mio profilo personale, ogni tanto un post interessante, altre volte uno buffo. C'è anche la pagina di Emmaboshi studio, pubblico raramente ma comunque ogni tanto c'è qualcosa di nuovo)
  • Spotify (grande musica, tante playlist, lo uso tutti i giorni)
  • Youtube (dove per ora ho pubblicato qualche video in cui parlo di cose di grafica secondo il mio punto di vista, e dove prima o poi tornerò a pubblicare qualcosa, tipo un podcast, un vlog, qualcosa. Tu iscriviti così un giorno non ti perderai le novità)
  • Twitter (pubblico poco, ma seguo tanta gente interessante che puoi seguire anche tu) 
  • Telegram (dove puoi scrivermi direttamente. Su Telegram trovi anche Radio Boshi dove ogni 30 anni pubblico un messaggio vocale imprevedibile anche per me)
  • Tumblr (una bacheca di immagini di altri, come una sorta di mia moodboard)
  • Pinterest (stessa cosa di Tumblr, però molto più organizzato, molte bacheche e ispirazione a mille).
  • Oppure rispondi a questa email e troveremo un'occasione di farci due risate!
  • Ah dimenticavo Linkedin (c'è tutta la mia storia professionale, l'ho curato bene)
Quanta strada nei miei sandali.
Vuoi vedere quanta ne ha fatta il Bollettino? Puoi visitare l'archivio! Scoperchia l'apposito vaso visitando l'archivio dei Bollettini.
Cioè, ti ho già stufato?
Non ci posso credere. Ok, colpa mia, lo accetto. Anche se. Ok. Disiscriviti subito e torna nel silenzio assordante del non Bollettino, oppure semplicemente cambia l'indirizzo email associato.

Email Marketing Powered by Mailchimp