Copy

Ciao <<Nome>>,
la cosa di Notre-Dame mi ha sconvolto, vedere una icona del genere in fiamme, scoprire che aveva 900 anni, modificata nel corso dei secoli, ci sono rimasto di sasso. L’arte, i simboli, la temporalità, il riscaldamento globale, l’imminente fine del genere umaMA CHE DIAVOLO! Calma, forse ho solo fame, oppure mi scappa la pipì. Aspetta un attimo.

Eccomi, no allora, pensiamo ad altro, sono carico a pallettoni perché spero che mia madre (mamma stai leggendo vero?) stia preparando la pastiera per Pasqua, quel profumo di arancia, quella tenerezza del grano più l’energia del cornicione, ummm, la sento. E poi il casatiello, uhm, quando becchi il pezzo di provola piccante, uhm, quando becchi il pezzo di salame, bleahj quando becchi il grano di pepe phiu bleh. Insomma, arriva Pasqua, arriva la bella stagione, arriva la Liberazione dal nazifascimo (e come per i vaccini ci vorrebbe un richiamino), insomma tutto questo porta all’elenco più pepato del circondario:

  • Ho pubblicato un nuovo progetto, l’identità visiva di Moca, che non è l'acronimo del Museum of Contemporary Art di Los Angeles, bensì una agenzia di webmarketing di Treviso guidata da persone molto in gamba.
  • Ho pubblicato un report dalla mia gita alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, piena di fotografie per chi come te non è riuscito ad andare: Un grafico alla Fiera del Libro per Ragazzi 2019
  • Ho pubblicato due • fotografie, sempre con il principio che pubblico sul mio sito e poi spargo altrove, come insegna l’indieweb.
  • Ikea ha fatto ridisegnare il proprio logo per (cito dal brief) migliorarne la leggibilità, ottimizzarlo per usi in piccolo e in grande formato, il nuovo logo non deve richiedere una nuova registrazione, il nuovo logo dovrà coesistere con il vecchio per un periodo di tempo. Beh il risultato è davvero strabiliante per quanto sia praticamente invisibile.
  • Qui c’è un video di quasi mezz’ora con cinquantanove modi per cucinare un uovo. Non ho ancora finito di vederlo, ma penso sia interessante.
  • C’è un tizio che si è preso la briga di riprogettare la mappa della metropolitana di Berlino e ha creato un lavoro pazzesco. Non solo ha ridisegnato la mappa che praticamente è già pronta da usare, ma ha anche creato un sito bellissimo per spiegare tutto il processo. Numero di cuoricini: over 9000.
  • Colby Poster Printing Company era una piccola tipografia di Los Angeles che ha avuto un enorme impatto sulle grafiche di impatto che piacciono a me: tipografia enorme e nera su colori fluorescenti. Non ero a conoscenza della loro esistenza fino a quando non ho letto questo bell’articolo di Type Room seguito dalla visione di questo breve documentario, realizzato tra l’altro da MOCA questa volta il museo di LA.
  • La raccolta con il meglio di Piccol di Maccio Capatonda fa girare la testa: lo scarpadanaio, il lucidalabrador, lo spazio in più, smettila di morire di fame a casa, vieni da Piccol. Quanti ricordi.
  • Interessante questa disamina dei dettagli di design della carta di credito di Apple. Livello di dettaglio: Microcosmos.
  • Bellissimo documentario da 7 minuti di National Geographic sul Senegal e sulla tradizionale lotta in cui lo sport non è solo uno sport ecc. Da vedere, dura davvero poco.
  • Che figata, il MoMA di NY, sul suo canale Youtube, pubblica dei video per insegnarti a dipingere come i grandi artisti. Mi è piaciuto molto questo in cui insegnano a dipingere come Willem de Kooning. È un modo per amare ancora di più l’arte, vedere come si realizza. Questi video strani ed inaspettati per me sono meravigliosi.
E tu <<Nome>> invece, come te la passi?
C’è qualcosa che ti è piaciuto?
Fammelo sapere.
TVB, come sempre.
Ti piace avere una personalità? Anche a me, per questo ho creato le t-shirt e i poster della Emmaboshi Collection.
Emergi dalla massa, dillo forte con un pezzo di design indipendente 101% designed by Emmaboshi: emmaboshi.net/shop
Diventiamo amici?
Lo siamo già! Questa nostra corrispondenza ne è la prova. Comunque possiamo anche dircelo sui siti delle aziende del momento come FacebookInstagram, SpotifyTwitterTelegramTumblr, Pinterest.
Archivio dei bollettini.
Nostalgia del passato? Scoperchia l'apposito vaso visitando l'archivio dei Bollettini.
Già stanco del Bollettino?
Non ci posso credere. Dici sul serio? Ok, colpa mia, lo accetto. Però forse anche tu, no va bene è solo colpa mia. Anche se. Ok. Disiscriviti subito e torna nel silenzio assordante del non Bollettino, oppure semplicemente cambia l'indirizzo email associato.

Email Marketing Powered by Mailchimp