Tranquillo, è un discorso serio, abbastanza.
Ciao <<Nome>>, tutto bene?













 

Panic Zone











 

(E qui è dove mi è venuta l'idea.)

Panico da foglio bianco

detto anche

Blocco dello scrittore

In cosa consiste? Ti trovi per ore a fissare lo schermo del computer senza sapere cosa scrivere. Il lavoro va completato in poche ore, il tempo passa, continui a fissare la tastiera, attendi l’illuminazione, il cervello si annebbia, non riesci a formulare una frase di senso compiuto... inizia il circolo vizioso e perdi minuti (mezz'ore) preziosi!

Perché arriva? Mah, ad esempio perché hai poco da scrivere sull'argomento, oppure perché ne hai tanto, quasi troppo e non riesci a organizzare le idee e decidere da dove iniziare. Oppure può venire perché ci hai già scritto abbastanza e non ti viene lo spunto giusto per affrontarlo da un altro punto di vista.

Oppure ancora, ed è il mio caso, il panico arriva perché NON SAI PROPRIO DI COSA SCRIVERE! L'unica certezza è che DEVI SCRIVERE un post (o una newsletter come questa)!

OK, e come si supera?

Questi sono alcuni metodi che potresti testare nelle situazioni di panico:
  • scrivi di getto quello che ti passa per la mente (freewriting)
  • disegna schemi con parole chiave che aiutano a organizzare i concetti
  • usa tecniche di Listing e Cubing
  • affidati alle classiche 5W (Who, What, When, Where, Why)
  • prova con uno di questi 25 suggerimenti tratti da Content Rules di Ann Handley e C. C. Chapman
  • introduci dei cambiamenti, come l'orario o il luogo in cui scrivi
  • fai una passeggiata, un giro in bici, yoga
  • NON metterti a spulciare la mail o Facebook.
Leggi questo articolo di Luisa Carrada e questo di Annamaria Testa.

Guarda Scoprendo Forrester di Gus Van Sant, un trattato sulla scrittura.

Ciascuno di noi è fatto a modo suo, quindi devi provare e trovare il metodo che funziona meglio per te.

Il mio metodo

Io sfrutto l'ignorantezza insita nella natura del romagnolo, quale io sono.

Ignorantezza (cit. Paolo Cevoli) è il termine poetico per indicare l'ignoranza.

In questo video è spiegata l'ignoranza romagnola, che non deriva strettamente dal verbo "ignorare" (non sapere) ma diventa un modo di essere.

In pratica, penso ai fatti miei e lascio vagare l'emisfero destro del cervello (la parte creativa, la sede dell'ignoranza romagnola). Mi appiglio alla prima idea ignorante che mi viene in mente e ci ricamo sopra; se si sgonfia subito, non è abbastanza ignorante.

Questo è un buon esempio di idea ignorante.

Il bello arriva dopo

Il bello arriva quando sviluppi l'idea che ti è venuta, snoccioli i concetti, accosti verbi, soggetti e predicati, ceselli le parole, scegli immagini, slogan, titoli.

Poi leggi, rileggi e fai rileggere nel contesto visuale nel quale il tuo scritto sarà fruito e valuti come sta la lunghezza del titolo con la lunghezza del paragrafo.

Perché anche l'occhio vuole la  sua parte.

E un a capo improvviso...
...aiuta.

E pensi "cavolo, dovrei rivedere la grafica del sito (o della newsletter) perché il testo è un po' troppo sacrificato dalla colonna destra. Si fa leggere ma non respira, non ha aria...".

Ti ricordi le virgole, che non le paghi, quindi torni all'inizio e ne piazzi qualcuna, a volte a caso.

Poi ricontrolli i da, da', dà, fa e fa', qui e lì....

Ripassi i vari "un'altro", "qual'è", "e pettinate (è) ed e spettinate (é)".

Rivedi i congiuntivi perché non è bello che qualcuno si "accorge" che hai sbagliato.

Consideri la consecutio temporum e gli eventuali cambi di soggetto schizofrenici.

Rileggi a voce alta e quando arrivi senza fiato capisci che è il momento di mettere un punto e spezzare la frase.

Ecco, su questo ci aiuterà Valentina nel suo corso "Scrivere per il web e per i social" del 28 ottobre, quindi:

Iscriviti qui! C'è ancora posto. :)

Ora entro in aula per il corso SEO; ti saluto, ti auguro una buona giornata e uno splendido week-end con un brano tutto da assaporare:

Don't Panic 😀
Ciao,
Roberto

digitalfriday.mimulus.itwww.mimulus.it
Seguici su
Facebook
Twitter
LinkedIn
Website
Google Plus
Pinterest
Spotify
Email
Copyright © 2016 Mimulus, All rights reserved.


unsubscribe from this list    update subscription preferences 

Email Marketing Powered by Mailchimp