Copy
Guarda la mail nel browser

ADEMPIMENTI IN VIGORE DAL 1° LUGLIO 2022

Estensione obbligo fattura elettronica per i forfetari
Nuovo formato esterometro

 


Gentili Clienti,
 
con la presente ricordiamo due importanti novità che entreranno in vigore il prossimo 1° luglio 2022 (salvo proroghe dell’ultima ora) e che riguardano:
 

- l’obbligo di emissione della fattura elettronica mediante il Sistema di Interscambio (SDI) per le operazioni effettuate dal 1° luglio 2022 per i soggetti passivi che si avvalgono della franchigia per le piccole imprese (cioè i soggetti che hanno aderito al “regime di vantaggio” – ex minimi, al “regime forfetario” e gli enti /associazioni che hanno esercitato l’opzione al regime della L. 398/91), qualora abbiano conseguito ricavi o percepito compensi nel periodo d’imposta precedente (2021), ragguagliati ad anno, superiori a € 25.000.

Si ricorda che a seguito del nuovo obbligo, i soggetti minori in questione saranno tenuti anche:
• alla ricezione in formato elettronico delle fatture passive emesse dai propri fornitori;
• alla conservazione elettronica delle fatture;
• all’assolvimento elettronico dell’imposta di bollo;
• all’invio dei dati delle operazioni transfrontaliere (c.d. esterometro). Sul punto sono attesi chiarimenti ufficiali.


- La comunicazione delle operazioni transfrontaliere (c.d. esterometro) effettuate dal 1° luglio 2022, il cui invio dei dati dovrà essere adempiuto

  • utilizzando il formato XML previsto per la fatturazione elettronica,
  • trasmettendo il file al Sistema di Interscambio (SDI), secondo le regole di compilazione previste dalle specifiche tecniche.
Per completezza sull’argomento, il recente D.L. 73/2022 (c.d. Decreto “Semplificazioni”), entrato in vigore ieri 22.6.2022, ha introdotto delle modifiche sull’adempimento in questione e precisamente:
  • vengono esclusi dall’obbligo di comunicazione anche gli acquisti di beni e le prestazioni di servizi (da un fornitore estero non identificato a fini Iva) non rilevanti territorialmente ai fini Iva in Italia ai sensi degli articoli da 7 a 7-octies D.P.R. 633/1972, di importo non superiore ad € 5.000 per ogni singola operazione (ad esempio l’acquisto di carburante o i pernottamenti all’estero);
  • viene spostata al 1° luglio 2022 (quindi non più dal 1° gennaio 2022) la decorrenza delle nuove sanzioni meno clementi per omessa o errata trasmissione delle fatture (cioè dei dati) relative alle operazioni transfrontaliere.

Si ricorda che il nuovo sistema prevede una sanzione amministrativa di € 2 per ciascuna fattura, entro il limite massimo di € 400 mensili (anziché di € 1.000 trimestrali). La sanzione si riduce alla metà entro il limite di € 200 mensili (anziché di € 500 a trimestre), se la trasmissione è effettuata entro 15 giorni dalla scadenza.
 
 
Per ulteriori approfondimenti sugli argomenti trattati, si rinvia alle nostre Circolari e Informative pubblicate in precedenza.
 

I Vostri Studi di riferimento sono a disposizione per ogni chiarimento.
Cordiali saluti.
 
 
CASMI SERVIZI SRL

Il nostro network
Studio Commercialista
Botteon
MILANO
Studio Commercialista
Cavenaghi
CARATE MEDA
Studio Commercialista
Redaelli
BESANA BRIANZA
Studio Commercialisti
Associati Fusetti
MEDA
Società di Elaborazione
ELBE SRL
BESANA BRIANZA
Studio Commercialista
Casmi
MILANO
SCOPRI CASMI SERVIZI
Sito
Sito
Email
Email
Copyright © 2022 Casmi Servizi, All rights reserved.


Vuoi cambiare la modalità di ricezione di queste e-mail o disiscriverti?
Puoi aggiornare le tue preferenzedisiscriverti dalla lista :-(.

Email Marketing Powered by Mailchimp