Copy
View this email in your browser

#8, agosto 2017

Ogni tanto ti rendi conto che è facile perdere di vista il panorama, quando ti concentri sui dettagli. Capita di parlare con colleghi e amici che vengono dal mondo delle riviste, e di chiedersi: ma oggi che riviste ci sono? Non ce n'erano forse di più quando abbiamo iniziato noi? Capita a tutti, eh: si chiama invecchiare :)

Per fortuna la risposta è che ogni giorno nascono riviste diversissime tra loro e da noi (un "noi" generico, eh, non per forza noi di inutile). Alla fine il senso di Timone è proprio questo, tenere gli occhi aperti e lasciarsi ispirare. Magari Ethos fa delle cose completamente diverse da quelle che facciamo noi, ma l'ispirazione arriva anche per vie sconosciute.
Tre racconti a numero, ed è uscito il terzo: è Tre racconti.

Le riviste di questo mese

 
È uscito il terzo numero di Tre Racconti
Tre racconti (storie brevi, voci nuove) ha pubblicato il terzo numero: si può sfogliare online o scaricarne il PDF. Come vuole il suo nome, di racconti ce ne sono solo tre :)

Un altro modo di fare l'imprenditore è possibile
Ethos è una rivista il cui sottotiolo recita: «Good stories. Good People. Good Business». Si concentra su modi alternativi di fare impresa, con forte impatto sociale e culturale. È appena uscito il terzo numero.

Big money!
Una maniera per indicare che arrivano i pezzi grossi: tra un mesetto arriva l'edizione italiana di Forbes, l'arcinota rivista di economia, imprenditorialità e tutto quello che sta intorno. Un po' più istituzionale di Ethos, diciamo, ma un arrivo comunque interessante.



Tuffi
Una rivista che va in profondità, pur rimanendo in superficie: pubblica infatti narrativa brevissima, come i racconti di sei parole o quelli contenuti in un tweet. Tenetela d'occhio.

Holo
Una rivista che si occupa delle innovazioni artistiche, tecnologiche, scientifiche. È uscito il numero 2 e il sommario ci fa venire l'acquolina.

Le riviste di carta non sono morte
Una bella intervista a Marcroy Smith, che cura la rivista Print Isn't Dead. Ritagliatevi cinque minuti e leggetevela.
 

Dall'archivio di Port Review

L’aut aut è molto semplice: o libertà della cultura o barbarie.
L’editoriale del primo numero di Aut Aut, rivista fondata nel 1951 da Enzo Paci, si occupa da allora del dibattito filosofico, ma anche di letteratura, linguistica, sociologia, fino alla musica elettronica e all’urbanistica. 
In questo pezzo Enzo Paci presenta la sua rivista e gli obiettivi che si pone: gli obiettivi propri della filosofia dell’educazione al pensiero critico e del suo esercizio. Con un monito che vale ancora oggi (o forse oggi ancora più di allora): non si può tornare indietro, non si può cedere alla via più facile, rinunciando alla libertà, per non correre i rischi che le nuove soluzioni portano con sé.
     
Puoi inoltrare questa newsletter a chi vuoi. Puoi invitare gli amici e i parenti a iscriversi: basta che visitino questa pagina. Timone è aperto a tutti. La sua cadenza è mensile (più o meno), e raccoglie link ad articoli riguardanti le riviste, oppure a numeri di riviste. A volte sono riviste gratuite, a volte a pagamento, tutte sono belle e interessanti.
     
Timone è un progetto di INUTILE » associazione culturale. Sostenere quello che facciamo è facile ed economico: leggi.
su Twitter
su Facebook
su Medium
il nostro sito
Copyright © 2017 inutile, All rights reserved.


Want to change how you receive these emails?
You can update your preferences or unsubscribe from this list

Email Marketing Powered by Mailchimp